banner

Manovre Salvavita

ICTUS – TIA
Conoscere i sintomi può salvarti la vita

L’ictus conosciuto anche come attacco cerebrale, si verifica quando una scarsa perfusione sanguigna al cervello provoca la morte delle cellule. Vi sono due tipi principali di ictus, quello ischemico, dovuto alla mancanza del flusso di sangue e quello emorragico causato da un sanguinamento ed entrambi portano come risultato una porzione del cervello incapace di funzionare correttamente. I segni e i sintomi di un ictus possono comprendere, tra gli altri, l’incapacità di muoversi o di percepire un lato del corpo, problemi alla comprensione o all’esprimere parole o la perdita di visione di una parte del campo visivo. Se i sintomi durano meno di una o due ore, l’episodio viene chiamato attacco ischemico transitorio (TIA). Gli ictus emorragici possono essere associati ad un forte mal di testa. Il principale fattore di rischio per l’ictus è la pressione alta.

Come riconoscerlo

Se il paziente dovesse improvvisamente perdere la capacità di parlare, e\o parlare con difficoltà o rispondere a precise domande con risposte sconnesse, e\o non riuscisse più a muovere un arto, fatelo sedere su una sedia, chiedetegli di sorridere e assicuratevi che un angolo della bocca non rimanga immobile.
Chiedetegli di distendere le braccia in avanti. e assicuratevi che entrambe gli arti rimangano sullo stesso livello.
Osservate attentamente il viso e assicuratevi che non si presentino:

Queste piccole accortezze sono determinanti, se si presentassero anche solo alcuni di questi sintomi, chiama immediatamente il NUE 1-1-2, un controllo accurato della durata di poche ore possono fare la differenza.
Scroll Up